mercoledì 15 febbraio 2012

SANREMO 2012 (Renga che le "precipita"sul suo viso e una drag queen al posto della Bertè)



Voi immaginatevi una ragazza di 19 anni che vuole lavorare nel mondo dello spettacolo e, da un giorno all'altro viene chiamata per essere l'unica presenza femminile della manifestazione italiana più famosa al mondo.... il Festival di Sanremo.
Arriva il giorno, il 14 febbraio del 2012 e Ivana Mrazowa, detta anche "l'unica presenza femminile della manifestazione italiana più famosa al mondo", si sveglia con una cervicalgia acuta con blocco vertebrale, viene ricoverata all'ospedale e manda a putt.... la scaletta di tutta la puntata.
Saltano i balletti, le gag col vecchio, i cambi ambito tanto attesi e la voglia di vedere la faccia di quella furbona  che pochi giorni prima dell'inizio del Festival, ha dichiarato di non amare particolarmente la musica italiana.
Ivana. Tiè! Prendi e porta a casa. Ti fa cacare la musica italiana? Bon...eccoti una cervicalgia acuta e "sta a casa to" ( dal vocabolario bresciano-italiano RESTA A CASA TUA).
Per fortuna sono arrivate in soccorso del nonno la Belen e la Eli.
Finalmente dei vestiti da vedere, delle acconciature da criticare, freschezza e colore.
Per il resto, a parte l'influenza di Samuele Bersani, il raffeddore di Gigi D'Alessio e Noemi ricoverata e dimessa per via di un malore cos'è successo in questa prima puntata del 62° Festival di Sanremo.
Di Celentano non parlerò ( disse già tutto Franco Califano anni fa cantando "tutto il resto è noia"), ma voglio analizzare con voi, alcune esibizioni.

FRANCESCO RENGA

Ecco alcuni versi della sua canzone "La tua bellezza"...
"Mentre aspetto che tutto finisca"
"E ti guardo perchè sei perfetta"
"Sto precipitando... come la pioggia sul tuo viso"
Francy, io non voglio fare quello che fa il malizioso, quello che vede sempre il doppio senso nelle cose o quello che vuole per forza vedere perversione anche in una canzone d'amore... pero'..., concordi con me che un pochino, poco eh, poco poco di doppio senso potrebbe esserci Fra?
Soprattutto se continui dicendo " La tua bellezza è qualcosa che assomiglia alla parte migliore di me ".
Io non voglio sapere a cosa ti riferisci ma posso dire con certezza che Ambra, la tua compagna, è sempre piuttosto  allegrotta. Ti stavi forse riferendo al tuo c...uore grande? Vai Fraaa, spacca tuttooo!! Ops..!

GIGI D'ALESSIO E LOREDANA BERTE' (quel che resta di...)



La canzone è carina ed orecchiabile e trovo geniale il verso iniziale cantato da Gigi mentre guarda Lory...
"Fermati un momento, dimmelo chi sei"
Ecco...ma chi era a cantare al posto di Loredana Bertè? Una drag queen? Ivana Tramp vestita da Loredana Bertè? O un avatar travestito da Aleandro Baldi?
Lory, capisci che non è naturale che il labbro inferiore ti arrivi all'altezza dell'ombelico?
Poi volevo ricordarti il titolo della tua canzone... "RESPIRARE"....
Non trovi che sia abbastanza imbarazzante vederti quasi soffocare dal labbro superiore che ti tappa le narici?
Lory, anche se hai fatto la furbata di mandare una drag al posto tuo su quel palco, sappi che per noi resti sempre e comunque la numero uno!!!

MATIA BAZAR con SILVIA MEZZANOTTE


"Hai cercato e tutto sommato sei riuscito...chi dei due ha sbagliato?"
Tu hai sbagliato Silvia. Tu!!!
Ma hai visto come ti sei conciata?
Chi ti ha vestito? Enzo Miccio dopo una gastroenterite?
Sembravi un misto tra Biancaneve, la strega e la Clerici quando si veste da scema.
Ti do un consiglio per la prossima puntata, fai come ARISA che si è vestita come Shirley Temple alla prima comunione. Magari se vi va male con Sanremo potete riprovarci con "Ti lascio una canzone".
Oppure potresti vestirti come CHIARA CIVELLO (ma chi è??), che sembrava uscita direttamente dai migliori negozi della "China Zone" di Milano.
Azzardare come ha fatto DOLCENERA direi di no, lesbo aggressive non ti ci vedo.
L'importante è che non ti vesti come NOEMI, perchè eravate praticamente vestite (terribilmente) uguali.

E bon, poi tante altre cose ci sarebbero da dire ( ma anche no ).
Posso solo aggiungere che ho trovato veramente valide due esibizioni.
- "NANI'" di PIERDAVIDE CARONE con LUCIO DALLA (anche se una limatina ai denti Pier te la potresti dare, fai il cantante e i denti son la prima cosa che si nota. Sarebbe come se Rocco Siffredi avesse il pisello ad uncino, sarebbe un controsenso).
- "PER SEMPRE" di NINA ZILLI (acconciata come Mina riposseduta da Amy Winehouse e vestita da barbona).


Per il resto, anche quest'anno Sanremo è riuscito a far parlare. Ieri sera in facebook c'era la telecronaca minuto per minuto. E su twitter anche. Se sarà un successo lo scopriremo solo vivendo.
Come scopriremo solo vivendo se alla valletta le si snoderà il collo o rimarrà bloccata sulla poltrona dell'albergo a guardare canale5.
E comunque vada questo Sanremo, voglio dedicare un grazie di cuore a tutti voi, a Gianni, ad Adriano, alla valletta infortunata e a tutta la macchina del Festival... perchè grazie a voi, almeno in questi giorni, non sentiremo parlare della tragedia della "Costa Concordia"

PERCHE' SANREMO E' SANREMO!!!!
(e almeno in questa settimana Bruno Vespa non va in onda)











5 commenti:

  1. ahahahah fantastico!!
    ti amo!!

    RispondiElimina
  2. sottolineando che a me che sto da 3 giorni con la cervicale "me tocca lavorà",concordando con te che la Loredana è sempre unica,non mi resta che stramazzare al suolo in preda ad un attacco di ilarità fatale immaginando il pisellone ad uncino del mitico Rocco nostrano!!!

    RispondiElimina
  3. ahahahaha povero Rocco....

    RispondiElimina
  4. Nina Zilli barbona non direi proprio...è vestita Vivienne Westwood.

    RispondiElimina
  5. Non è una marca che fa un vestito bello :-) E cmq era pur IRONIA :-)

    RispondiElimina